Ricerca

News

Politica

«Never Events» negli ospedali

I «Never Events» sono incidenti gravi e, in linea di principio, evitabili che si verificano durante trattamenti medici. Un esempio ne sono gli interventi chirurgici sulla persona sbagliata o sull’organo sbagliato. Secondo lo stato della scienza e adottando procedure prudenti, eventi di questo tipo non dovrebbero mai verificarsi. Per questo sosteniamo nuove raccomandazioni per aumentare la sicurezza dei pazienti. (Immagine: alfa27/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Attenzione agli straordinari!

Negli ospedali è consuetudine compensare costantemente le ore in più e in meno svolte dal personale. Tuttavia, quando si tratta di lavoro straordinario ci possono essere problemi legali. Le regole del gioco infatti sono chiare: normalmente il lavoro straordinario deve essere retribuito in denaro (e con un supplemento). Nel nuovo numero del «Bollettino dei medici svizzeri» (in tedesco) spieghiamo anche quali sono gli aspetti da considerare a proposito di questo argomento. (Immagine: LIGHTFIELD STUDIOS/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Compensazione in caso di part-time

In ospedale, anche i medici con grado di occupazione a tempo parziale prestano turni di servizio nel fine settimana. Ma quanto tempo libero gli spetta come compensazione? In linea di principio, la soluzione è molto semplice, se la si conosce. Essendo specializzati nella pianificazione dei turni, saremo lieti di fornirla con tutte le relative spiegazioni. Maggiori informazioni sono disponibili nelle nostre domande e risposte sui giorni di compensazione, liberi e di riposo. (Immagine:wittayayut/Adobe Stock)

Politica

SÌ alla legge sul CO2

Il 13 giugno, la Svizzera voterà sulla legge sul CO2. Le emissioni di gas a effetto serra – in particolare il CO2 – sono oggi considerate la causa principale dei cambiamenti climatici. Con la loro strategia, il Consiglio federale e il Parlamento puntano a ridurre ulteriormente tali emissioni. Noi sosteniamo il progetto di legge perché proteggere il clima significa proteggere la salute e noi ci assumiamo la nostra parte di responsabilità in questo senso. (Immagine: myboys.me/Adobe Stock)

Servizi e supporto

MEDIfuture con nomi importanti

Continua a sollevarsi il velo sulla prossima edizione di MEDIfuture! Ora sono stati definiti i circa 20 partner che, il 6 novembre allo stadio Wankdorf di Berna, garantiranno il successo del congresso sulla carriera (iscrizione). Gli sponsor principali sono i Servizi Psichiatrici Universitari di Berna (SPU) e l’Assicurazione svizzera contro gli infortuni Suva. (Immagine: asmac)

Su di noi

Preoccupatevi della sicurezza!

Anche in medicina, la sicurezza sul lavoro è di fondamentale importanza. Attualmente se ne sta occupando una commissione specializzata sostenuta dall’Associazione degli ospedali svizzeri H+. La commissione sta sviluppando sistemi di sicurezza specifici per il settore al fine di ridurre i rischi e le assenze dal lavoro nelle aziende. Interessante, no? Allora riflettete su una possibile candidatura, perché il nostro seggio alla commissione si libererà! (Immagine: Polonio Video/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

In quarantena – chi paga?

Chi deve mettersi in quarantena a causa di un possibile contagio da coronavirus si chiede quale sia la situazione per quanto concerne il pagamento del salario, soprattutto se non è possibile lavorare in home office. La risposta in breve: è previsto un risarcimento per la perdita di guadagno, a condizione che si tratti di una disposizione delle autorità. Il punto 3.2 della nostra guida sul diritto del lavoro in tempi di pandemia spiega quali regole si applicano. (Immagine: Tunatura/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

Numeri allarmanti

Le aggressioni, la discriminazione e il mobbing hanno molte facce. Si verificano ovunque, anche negli ospedali. La nostra sezione del canton Vaud ha analizzato la situazione con un sondaggio tra i soci. I risultati sono sorprendenti: ad esempio, quasi la metà dei partecipanti riferisce di aver sentito commenti sessisti. Ancora più preoccupanti però, sono le cifre relative alla gravidanza. (Immagine: thodonal/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Per orari di lavoro ridotti

Per la maggior parte dei nostri soci, le violazioni della legge sul lavoro continuano ad essere all’ordine del giorno. Tuttavia, sempre meno soci sono disposti ad accettarle e sempre più desiderano lavorare di meno. Abbiamo ascoltato e compreso questo appello e stiamo reagendo. Sono previste misure a diversi livelli per ridurre il carico di lavoro, rafforzando al contempo il perfezionamento professionale. (Immagine: Robert Kneschke/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

La variante sconosciuta

Sapevate che è possibile svolgere parte del perfezionamento professionale presso lo studio di un medico accreditato? Se non lo sapevate, non siete gli unici. Il nostro sondaggio tra il Feedback-Pool mostra infatti che questa soluzione è poco nota, anche se coloro che la conoscono la valutano in genere positivamente. È quindi un modello da promuovere? Leggete che cosa pensano i nostri soci riguardo a vantaggi e svantaggi. (Immagine: pressmaster/Adobe Stock)

Servizi e supporto

Si riparte

State studiando medicina o siete medici alle prime armi? Allora vi consigliamo ti tenervi assolutamente libera la giornata del 6 novembre! Per quella data infatti stiamo pianificando la prossima edizione di MEDIfuture, il nostro congresso sulla carriera in collaborazione con mediservice vsao-asmac. Da oggi è possibile iscriversi a questo apprezzatissimo evento che si svolgerà allo stadio Wankdorf di Berna e, come sempre, comprenderà anche un attraente concorso a premi. (Immagine: asmac)

Media/Pubblicazioni

Ci avete già dato un like?

Siamo su Facebook, LinkedIn e Instagram da ormai un anno e godiamo di un pubblico sempre più vasto! Ci piacerebbe che anche voi seguiste le nostre attività su #vsaoasmac e #yourdocsvoice, condivideste i contenuti e interagiste in rete con noi. Saremo più che felici di ricevere suggerimenti sui temi che possiamo preparare per i social media – quindi per voi! (Immagine: christianchan/Adobe Stock)

Su di noi

Anche questo è un anniversario!

Il fatto che la pandemia da coronavirus l’anno scorso abbia vanificato i nostri piani per il 75° compleanno dell’asmac è acqua passata! Guardiamo avanti, ossia al 2022, quando la nostra associazione celebrerà il suo 77° anniversario. Allora, con nuovo slancio, recupereremo tutte le idee per il nostro anniversario che abbiamo dovuto mettere da parte per il momento. Lasciatevi dunque sorprendere …! (Immagine: asmac)

Servizi e supporto

2 ori e 1 argento!

A seconda della cassa pensioni, i membri hanno notevoli vantaggi o svantaggi finanziari. Ora, in un confronto tra istituti di previdenza (in tedesco), la «fondazione di previdenza asmac» ha ottenuto ottimi voti, classificandosi al primo posto su 17 sia per la rimunerazione dell’avere che per le spese di gestione patrimoniale, nonché al secondo posto per i costi amministrativi. (Immagine: p.g.c.)

Su di noi

I nostri due nuovi arrivati

Si chiamano Fabrice Juchler e André Juillerat e sono i nostri due nuovi membri di importanti organi medici. Fabrice Juchler (a destra) è medico assistente presso il Centro ospedaliero di Bienne e rappresenta l’asmac negli organi tariffari della FMH. André Juillerat, di Ginevra, ha invece un titolo di specialista in medicina interna e rappresenta i nostri interessi nella commissione per il perfezionamento medico della SSMIG. (Immagini: p.g.c.)

Media/Pubblicazioni

Cosa funziona e cosa no

La legge sul lavoro vi protegge dai rischi per la salute sul lavoro. Fondamentale è l’osservanza degli orari di lavoro e di riposo. Sapete che cosa si può pretendere da voi – e conoscete i vostri diritti? Troverete tutte le informazioni importanti nel nostro nuovo opuscolo, che ora potete scaricare dal sito Web o ordinare inviando un’e-mail a . (Immagine: asmac)

Media/Pubblicazioni

Imparare da un medico accreditato …?

La formazione per diventare medico specialista si può svolgere in parte anche presso i medici accreditati. Un modello da seguire o che presenta svantaggi? Vogliamo saperlo con esattezza! Per questo verrà svolto un nuovo sondaggio tra il Feedback-Pool che durerà fino a Pasqua. Ci interessa conoscere le esperienze fatte dai nostri soci. In aprile poi forniremo tutte le informazioni sui risultati. (Immagine: pressmaster/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Più soldi per la custodia di bambini

Il coronavirus minaccia anche i servizi di custodia di bambini complementare alla famiglia. Per incrementare l’offerta circa 30 partner, tra cui l’asmac, hanno unito le forze e ora, con una lettera (in tedesco), chiedono un maggiore coinvolgimento della Confederazione. L’idea ha avuto successo: la Commissione della scienza, dell’educazione e della cultura del Consiglio nazionale ha lanciato un’ iniziativa per un migliore sostegno finanziario. (Immagine: dglimages/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

No, non c’è stato solo quello!

Coronavirus, coronavirus, coronavirus … nel 2020 ci sono forse stati anche altri argomenti? La nostra risposta è sì, certo! Infatti, sebbene il virus abbia tenuto anche l’asmac sulle spine, la nostra retrospettiva annuale registra molti altri eventi importanti nonché vari successi, ottenuti principalmente grazie alla buona collaborazione all’interno dell’associazione e con i partner. Opinioni e parole chiave nel nostro videoclip e sul sito Web. (Immagine: asmac)

Condizioni di lavoro

La può indossare?

È un dato di fatto che le mascherine FFP2 offrono una protezione migliore rispetto a quelle chirurgiche. Tuttavia sono una fonte di discussione in quanto l’UFSP e Swissnoso non le raccomandano per tutti i professionisti della salute e situazioni. Ma si può quindi proibire a lei, in quanto medico, di indossarle sul lavoro? Spieghiamo la situazione dal punto di vista legale – e le diamo anche risposte ad altre domande importanti sul coronavirus. (Immagine: Andrey Popov/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

È il tono che conta

Come si può migliorare la soddisfazione dei giovani medici sul posto di lavoro? La risposta è chiara e concisa: migliorando la comunicazione. A dimostrarlo è un nuovo studio della Scuola universitaria professionale della Svizzera nordoccidentale (FHNW), che l’asmac ha sostenuto come partner. Secondo lo studio, i fattori decisivi sono il tono, il comportamento in materia di comunicazione e la qualità delle informazioni fornite dai superiori. (Immagine: Iryna/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Solidarietà contro il virus

La lotta contro il coronavirus può essere condotta e vinta solo a livello globale. Tuttavia, le leggi sul copyright rendono difficile per molti paesi ottenere test, vaccini e farmaci in quantità sufficiente. Per questo, anche l’asmac ha sottoscritto un appello sostenuto da molte parti che chiede al Consiglio federale di impegnarsi a livello internazionale a favore di eccezioni temporanee alle norme in materia di protezione dei brevetti. (Immagine: Sina/Adobe Stock)

Politica

Sono i dettagli a fare la differenza

A metà anno entrerà in vigore la nuova gestione strategica delle autorizzazioni in ambito ambulatoriale. Occorre ora chiarire i dettagli concernenti i requisiti per la concessione dell’autorizzazione ai fornitori di servizi, nonché i criteri e il metodo per la definizione dei numeri massimi cantonali e l’istituzione di un registro. Noi difendiamo gli interessi dei nostri soci – e chiediamo un coinvolgimento sistematico delle nostre sezioni. (Immagine: asmac)

Condizioni di lavoro

Vaccinazione contro il coronavirus

Siamo favorevoli alla vaccinazione contro la COVID-19. Per questo apprezziamo il fatto che presto tutti i medici in Svizzera avranno la possibilità di vaccinarsi. Tuttavia, siamo contrari a qualsiasi obbligo o forma di pressione. In un documento abbiamo riassunto la situazione giuridica al riguardo. Anche i nostri giuristi di sezione sono a vostra disposizione per eventuali chiarimenti. (Immagine: angellodeco/Adobe Stock)

Su di noi

Un cuore per gli animali di peluche

Gli ospedali spesso spaventano i bambini. L’associazione TeddybärSpital Svizzera vuole togliere loro questa paura. Per questo, ogni anno, conduce una campagna presso le facoltà di medicina in collaborazione con la swimsa. Nell’ambito della campagna, i «Dr. Teds» (studenti di medicina) visitano e «curano» insieme a ogni bambino il suo peluche «malato» – un bellissimo progetto che sosterremo di nuovo come sponsor! (Immagine: p.g.c.)

Media/Pubblicazioni

Look rinnovato su tutti i fronti

Anche nel 2021 continueremo a modernizzare la nostra comunicazione. Dopo aver ridisegnato il sito Web e aver effettuato il grande salto verso i social media, stiamo ripensando anche i nostri opuscoli e pieghevoli. Un primo risultato è già stato raggiunto – in tre lingue: le informazioni su Medicus, la più grande piattaforma svizzera per la carriera dei medici. (Immagine: asmac)

Condizioni di lavoro

A proposito della situazione coronavirus

La nostra co-vicepresidentessa Nora Bienz commenta le recenti decisioni del Consiglio federale sulla situazione coronavirus (in tedesco). Inoltre, abbiamo lanciato su Facebook e Instagram una campagna di incoraggiamento sull’argomento – partecipate! Infine, sul sito Web potete trovare la scheda aggiornata, con informazioni in materia di diritto del lavoro concernenti la pandemia. (Immagine: asmac)

Condizioni di lavoro

Il Consiglio federale deve agire!

Non c’è semplicemente urgenza, il tempo è già finito. A causa dell’emergenza pandemica, sempre più ospedali svizzeri raggiungono i propri limiti o li hanno già superati. Per questo noi chiediamo al Consiglio federale di intervenire con decisione. Ora è il momento per realizzare l’inversione di tendenza urgentemente necessaria. Qualsiasi ulteriore attesa sarebbe incomprensibile e irresponsabile! (Immagine: spotmatikphoto/Adobe Stock)

Politica

Premi: l’iniziativa è meglio

A fine gennaio il PS ha presentato un’iniziativa per premi meno onerosi, la quale chiede che nessun nucleo familiare debba pagare più del dieci percento del proprio reddito per i premi della cassa malati. A tale scopo dovrebbe essere introdotta una nuova regolamentazione delle riduzioni dei premi. Il Consiglio federale risponde alla richiesta popolare con una controproposta che attribuisce maggiori responsabilità ai cantoni e che, secondo noi, rappresenta una soluzione peggiore. (Immagine: samuel/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

Per far rispettare la legge sul lavoro

Il nostro sondaggio tra i soci per una settimana lavorativa di 42 ore ha suscitato una grande
risonanza – e l’idea ha riscosso un chiaro consenso. Come deciso dal Comitato centrale, a breve formeremo un ampio gruppo di lavoro con il compito di chiarire in che modo sia possibile far rispettare meglio le norme contenute nella legge sul lavoro e garantire maggiore importanza al perfezionamento professionale in campo medico. (Immagine: Halfpoint/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Serve aiuto, ora!

Non è ancora chiaro chi dovrà sostenere le perdite e i costi aggiuntivi causati alle strutture sanitarie dal coronavirus. Ora però qualcosa si sta muovendo: una coalizione di associazioni di lavoratori e datori di lavoro è intervenuta presso le commissioni parlamentari competenti. Grazie all’iniziativa avviata dall’asmac, durante la sessione invernale si discuterà della questione – finalmente! (Immagine: elmar gubisch/Adobe Stock)

Politica

I medici e il cambiamenti climatici

Oggigiorno i cambiamenti climatici sono la minaccia principale per la salute. Per questo i medici sono chiamati a impegnarsi per tutelare e promuovere la salute. swimsa e asmac hanno ottenuto che la FMH si schieri, sviluppando una strategia con proposte di misure da adottare. La strategia sarà presentata alla Camera medica nella primavera 2021. (Immagine: dottedyeti/Adobe Stock)

Servizi e supporto

E il vincitore è …

… Sebastian Kuhn! Il medico assistente della Clinica geriatrica di San Gallo è stato infatti l’unico dei circa 150 partecipanti che ha risposto correttamente a tutte e tre le domande del concorso nell’edizione online di quest’anno di MEDIfuture. Come premio, gli saranno rimborsati i costi (circa 4’000 franchi) per il suo primo titolo di specialista. Gli sponsor sono swica e MEDISERVICE VSAO-ASMAC. (Immagine: p.g.c.)

Perfezionamento professionale

La rosa asmac all’Ospedale di Bienne

La promozione del lavoro part-time, del lavoro femminile e della conciliabilità tra professione e famiglia sono aspetti che ci stanno a cuore. Ma anche al Centro ospedaliero di Bienne (SZB). Per le prestazioni eccezionali in questi campi, ha quindi ricevuto ieri la nostra Rosa d’ospedale. Il direttore del SZB, Kristian Schneider, si è rallegrato per «lo straordinario onore, che ci motiva soprattutto a non desistere dai nostri sforzi». (Immagine: Marco Zanoni/Centro ospedaliero di Bienne)

Servizi e supporto

Questo era MEDIfuture 2020

Molto diverso – eppure uguale: ecco il bilancio dell’ultima edizione di MEDIfuture. Molto diverso perché il congresso sulla carriera di asmac e MEDISERVICE VSAO-ASMAC si è svolto online a causa del coronavirus. Eppure uguale perché l’interesse degli studenti di medicina e dei giovani medici è stato nuovamente notevole, addirittura al di fuori dei confini svizzeri. Lo dimostrano in particolare la consulenza e le chat. (Immagine: asmac)

Condizioni di lavoro

Un «pic» che aiuta molto e molti

Oggi in Svizzera si svolge la giornata annuale della vaccinazione contro l’influenza. Considerando il coronavirus, è ancora più importante del solito. In effetti, chiunque vi partecipi aiuta a prevenire o a ridurre doppie infezioni e il sovraccarico del sistema sanitario. Come sempre, la campagna è sostenuta dal Collegio di medicina di base (CMB), dall’UFSP, dalla FMH e dalla Società svizzera dei farmacisti (pharmaSuisse). (Immagine: AZP Worldwide/Adobe Stock)

Su di noi

Bravi, Jana e Christoph!

Jana Siroka ce l’ha fatta: avendo ottenuto il secondo maggior numero di voti, entra a far parte del Comitato centrale della FMH. La candidata basilese è membro del nostro Comitato direttivo ed è stata fino a poco tempo fa presidentessa della sezione di Zurigo. Christoph Bosshard, nostro ex presidente, è stato confermato dalla Camera medica membro dell’organo direttivo della FMH con il maggior numero di voti – anche come suo vicepresidente. (Immagine: asmac)

Su di noi

Il nostro nuovo video per l’anniversario

Per il 75° anniversario dell’asmac, in primavera abbiamo regalato a voi e a noi un video. Ora segue la seconda parte con ulteriori interessanti informazioni sulla nostra associazione. Ad esempio su quale sia il nesso tra un noto stadio di calcio bernese e la professione medica. Oppure sulla frequenza con cui ogni anno controlliamo le cliniche per verificare la qualità del perfezionamento professionale. Allora, su il sipario! (Immagine: asmac)

Su di noi

Siamo a vostra disposizione

Ovviamente, il personale sanitario percepisce in modo particolarmente diretto l’aggravamento dell’emergenza coronavirus. In questa situazione vogliamo mandare un segnale ai nostri soci che siamo a loro disposizione per qualsiasi esigenza. Per questo il centralino del nostro Segretariato centrale (+41 31 350 44 88) da oggi, sarà in funzione per un’ora in più, cioè dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 15. (Immagine: metamorworks/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

42 ore – sì o no?

Grazie, se avete già partecipato – e se no: grazie per la vostra partecipazione! Poiché più alta sarà la partecipazione al nostro sondaggio per una settimana lavorativa di 42 ore, più significativi saranno i risultati. Con cinque minuti del vostro tempo, potete partecipare fino al 30 ottobre e fornire al nostro Comitato centrale le basi per decidere come procedere. (Immagine: pix4u/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

Chi siamo

Chi siamo – e che cosa facciamo? Queste sono naturalmente sempre le prime domande che pone chi sente parlare dell’asmac e non ci conosce (cosa che si spera accada sempre meno spesso!). Il nostro nuovissimo pieghevole presenta tutte le informazioni essenziali in un colpo d’occhio – e questo nel nostro nuovo design, che caratterizza anche questo sito Web. Altri volantini e opuscoli con lo stesso design seguiranno. (Immagine: asmac)

Politica

No allo stop delle prestazioni

Il secondo pacchetto di misure di risparmio per il settore sanitario non va sottovalutato. Partico- larmente rilevanti sono soprattutto gli obiettivi di costo previsti, con la minaccia di sanzioni in caso di sforamenti. Per questo, durante la procedura di consultazione, noi mostreremo al Consiglio federale il cartellino rosso. L’idea di centri di prima consulenza per i pazienti appare invece sensata, anche se migliorabile. Noi sappiamo come. (Immagine: Bacho Foto/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Ora servono i numeri!

Durante l’emergenza coronavirus, una delle nostre principali preoccupazioni fin dall’inizio è stata – e lo è ancora oggi – la protezione del personale sanitario. Gli effetti della pandemia su medici e infermieri devono essere studiati per migliorare le condizioni di lavoro. Insieme ad altre organizzazioni, rivolgiamo ora questa richiesta al Consiglio federale. (Immagine: AI)

Media/Pubblicazioni

42 ore sono sufficienti?

La maggioranza dei nostri soci desidera lavorare decisamente meno. Lo dimostra anche l’iniziativa di un gruppo di medici assistenti a favore di una settimana lavorativa di 42 ore. Dovremmo lanciare un progetto al riguardo? E, se sì, a quali condizioni? A fornirci le risposte sarà un sondaggio che durerà da adesso alla fine di ottobre. Poi, il 28 novembre, il Comitato centrale deciderà come procedere. (Immagine: Krakenimages.com/Adobe Stock)

Su di noi

Benvenuti in Ticino!

Bienne, Olten… e ora Bellinzona: per la sua terza riunione esterna, nell’ambito delle nostre attività per l’anniversario, il Comitato direttivo si è recato al di là del Gottardo. La visita alla sezione ticinese non è consistita però solo in un brindisi ai 75 anni dell’asmac. Si è discusso, ad esempio, anche della pressione sui costi nel sistema sanitario e del sondaggio tra i soci sulla settimana di 42 ore. (Immagine: asmac)

 

Anniversario

Di nuovo in visita ad amici

La terza riunione fuori Berna ha condotto il Comitato direttivo a Bellinzona, dove la sezione ticinese gli ha fornito informazioni sulle esperienze fatte con il contratto collettivo di lavoro cantonale e sull’introduzione della rilevazione degli orari nelle cliniche dell’ospedale cantonale. Inoltre, il Comitato direttivo ha definito la propria posizione sul secondo pacchetto di riduzione dei costi del Consiglio federale e ha preso atto della procedura adottata per il sondaggio tra i soci sulla settimana lavorativa di 42 ore (comunicazione in ottobre). (Immagine: asmac)

Su di noi

Candidata dell’asmac per la FMH

A fine ottobre la Camera medica eleggerà il nuovo Comitato centrale della FMH. Noi entriamo in gara con Jana Siroka, già ben nota in quanto membro del nostro Comitato direttivo e presidentessa della sezione di Zurigo. Con la sua candidatura possiamo portare una donna nella direzione della FMH, nella quale è attualmente presente in qualità di vicepresidente il nostro ex presidente Christoph Bosshard. (Immagine: p.g.c.)

Servizi e supporto

Il programma di MEDIfuture è pronto!

Il 7 novembre alle ore 9.00 sarà il grande giorno: inizierà la 14a edizione di MEDIfuture – questa volta online a seguito dell’emergenza coronavirus. Ma nonostante ciò, il congresso sulla carriera di asmac e MEDISERVICE VSAO-ASMAC ha nuovamente in serbo un programma entusiasmante, che comprenderà conferenze, scambi di opinioni con le società mediche specialistiche e gli ospedali nonché consulenze sulla carriera professionale dei medici. Quindi: mano all’agenda, segnatevi la data e registratevi! (Immagine: asmac.)

Su di noi

L’asmac ha una nuova vicepresidentessa

Nora Bienz è ora la nostra seconda vicepresidentessa. Con la nomina di questo membro di lunga data, il Comitato direttivo ha ora riportato al completo l’organico della direzione dell’associazione. Dopo le dimissioni della presidentessa Anja Zyska a fine agosto e l’elezione del primo vicepresidente Angelo Barrile come suo successore, si era liberato un posto nel trio dirigenziale. Il terzo componente di questo trio è Patrizia Kündig, vicepresidentessa dal 2018. (Immagine: p.g.c.)

Politica

Ogni voto conta

Siamo alle battute finali della campagna elettorale per un congedo di paternità di due settimane. Fra poco meno di due settimane, il dado sarà tratto – e nonostante i buoni risultati dei sondaggi: ogni voto, compreso il vostro, conta per far passare il progetto di legge! Con un SÌ, state inviando con noi un chiaro segnale per una delle nostre preoccupazioni principali: una migliore conciliabilità della professione con la vita privata. (Immagine: p.g.c.)

Politica

Scusate, non sono affari nostri!

Più controlli, sanzioni più severe: le nostre richieste per il rispetto della legge sul lavoro negli ospedali non lasciano nulla a desiderare in termini di chiarezza. E con la mozione del nostro presidente Angelo Barrile, sono state presentate anche al Consiglio nazionale. Ma il Consiglio federale vuole che il Parlamento affossi l’intervento parlamentare – e passa la palla ai Cantoni. Anche se la situazione è già migliorata … (Immagine: Cancelleria federale)

Condizioni di lavoro

Esame finale: c’era qualcosa?

Chi supera l’esame scritto finale in medicina umana, deve poi fare un praticantato: anche questa è attualmente una delle conseguenze dell’emergenza coronavirus che, a sua volta, ha conseguenze per il perfezionamento professionale in campo medico negli ospedali. Ora il Consiglio federale ha finalmente reagito alle critiche di asmac, Swimsa e ISFM concernenti il modo di procedere e la decisione, ma purtroppo in modo molto insignificante. (Immagine: asmac)

Media/Pubblicazioni

Passaggio di consegne

Subentra il vice: nella sua recente riunione, il Comitato centrale ha eletto presidente dell’associazione Angelo Barrile, il quale succede ad Anja Zyska che, dopo quasi tre anni, si è dimessa per motivi professionali. Inoltre, è stato deciso di intensificare gli sforzi per l’applicazione della legge sul lavoro ed effettuare accertamenti preliminari in vista di un contratto collettivo di lavoro nazionale (CCL). (Immagine: asmac)

Su di noi

Il tour prosegue

In occasione del 75° anniversario, il nostro Comitato direttivo fa visita alle sezioni. Il programma prevedeva che una riunione su due non si tenesse a Berna, bensì in esterno. Dopo la prima riunione a Bienne, nel mese di febbraio, le tappe a Coira e Losanna hanno dovuto essere disdette a causa della pandemia da coronavirus. La riunione di Olten invece, con la sezione Argovia come ospite, ha potuto nuovamente svolgersi come previsto. (Immagine: asmac)

Anniversario

Prossima fermata: Olten!

Coira e Losanna abbiamo dovuto purtroppo evitarle a causa del coronavirus. Ma, per fortuna, ora è stato possibile svolgere la riunione di agosto del Comitato direttivo a Olten, nell’ambito del programma per l’anniversario dell’asmac e, per l’ultima volta, sotto la direzione di Anja Zyska. Come ospite, c’era una delegazione della sezione Argovia e si è discusso di temi molto interessanti come l’applicazione della legge sul lavoro negli ospedali e l’atteggiamento del corpo medico nei confronti dei cambiamenti climatici. (Immagine: asmac)

Perfezionamento professionale

Più possibile in part-time

Ora i giovani medici possono svolgere tutto il loro perfezionamento professionale part-time. Inoltre, ora viene riconosciuto anche un anno di perfezionamento professionale con un grado di occupazione inferiore al 50 percento – a condizione che il grado di occupazione sia almeno del 20 percento. È ciò che ha deciso l’Istituto svizzero per la formazione medica (ISFM) su richiesta dell’asmac. (Immagine: shurkin_son/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Coronavirus e gravidanza

In Svizzera le donne incinte ora rientrano tra le persone particolarmente a rischio. L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha definito la propria decisione una misura precauzionale, ammettendo al contempo che esistono ancora molte questioni aperte per quanto concerne le interazioni tra gravidanza e coronavirus. Che cosa devono fare ora le persone interessate? L’asmac conosce le risposte. (Immagine: sosiukin/Adobe Stock)

Servizi e supporto

Cattive notizie su MEDIfuture

All’inizio di novembre presso lo stadio Wankdorf di Berna: così avrebbe dovuto svolgersi, secondo il programma originario, l’edizione di quest’anno dell’apprezzatissimo congresso sulla carriera MEDIfuture. Purtroppo però l’emergenza coronavirus ancora una volta costringe noi e MEDISERVICE VSAO-ASMAC a rivedere i nostri piani. A causa della situazione tuttora incerta e che rimarrà tale probabilmente ancora per parecchio tempo, abbiamo deciso a malincuore di annullare l’evento quantomeno nella forma prevista, mentre stiamo valutando possibili alternative. (Immagine: asmac)

Politica

Qualità insufficiente

No, così no: sotto diversi aspetti, non possiamo sostenere le proposte del Consiglio federale su come intende migliorare la qualità e l’efficienza economica del sistema sanitario. Le previste modifiche alle ordinanze non sono infatti ancora sufficientemente sviluppate e lasciano troppe questioni importanti in sospeso. Anche le conseguenze per i nostri soci restano poco chiare: c’è ad esempio il rischio che la burocrazia aumenti (ulteriormente)…? (Immagine: chokniti/Adobe Stock)

Perfezionamento professionale

I test pilota sono sulla buona strada

Come sgravare i giovani medici dai compiti amministrativi? Noi non ci limitiamo a porre la domanda ma, con la campagna «Medicina, non burocrazia!», cerchiamo anche delle risposte. Su questo tema sono attualmente in corso dei test pilota presso l’Ospedale cantonale di Aarau e la Clinica psichiatrica di Marsens FR. Il nostro approccio: le persone coinvolte spiegano quali considerano essere i problemi rilevanti e le relative soluzioni corrette che poi attuano autonomamente. (Immagine: asmac)

Condizioni di lavoro

Il coronavirus e il diritto

La pandemia da coronavirus fa emergere negli ospedali numerose questioni legate al diritto del personale. Per questo, oggi pubblichiamo raccomandazioni su tematiche importanti come gli orari di lavoro massimi, il lavoro ridotto e il perfezionamento professionale. Le raccomandazioni sono state elaborate in collaborazione con l’Associazione svizzera delle infermiere e degli infermieri (ASI-SBK) e l’Associazione degli ospedali svizzeri H+. (Immagine: Proxima Studio/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

Il virus e l’apprendimento

Quali sono gli effetti della pandemia da coronavirus sul perfezionamento professionale in campo medico? In poche parole: non certo buoni! Lo dimostrano i risultati del nostro recente sondaggio tra il Feedback-Pool dei soci asmac. Infatti, per quasi la metà dei partecipanti al sondaggio, l’offerta da metà marzo è venuta completamente meno. Per il periodo successivo la situazione appare leggermente migliore, ma non sostanzialmente diversa. Gli interessati esprimono di conseguenza la propria insoddisfazione. (Immagine: rh2010/Adobe Stock)

Politica

Basta correre in giro!

È faticoso, ma non c’è altro modo. Poiché il nostro sondaggio tra i soci ha evidenziato ampie violazioni della legge sul lavoro, abbiamo deciso di presentare al Consiglio nazionale una mozione con la quale chiediamo più controlli e pene più severe. Buone notizie ci giungono intanto dal Consiglio federale che condivide la nostra opinione su come affrontare le ore negative generatesi negli ospedali a seguito dell’emergenza coronavirus. (Immagine: LIGHTFIELD STUDIOS/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Esame di medicina umana: rischio caos?

L’emergenza coronavirus getta ombre anche sull’esame finale di medicina umana. Dopo aver superato l’esame scritto, i candidati devono svolgere un praticantato di sei settimane – una decisione con notevoli implicazioni per il perfezionamento professionale medico negli ospedali. asmac, swimsa e ISFM mettono il dito nella piaga e chiedono di poter dire la loro. (Immagine: auremar/Adobe Stock)

Politica

La svolta

Finalmente! Dopo un duro confronto, il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati hanno trovato un accordo riguardo alla nuova regolamentazione della gestione strategica delle autorizzazioni. Il Parlamento ha recepito le nostre richieste di tre anni di perfezionamento professionale nella disciplina specialistica per la quale si richiede l’autorizzazione e di un’elevata competenza linguistica. Le disposizioni dei Cantoni riguardo ai tetti massimi sono complessivamente accettabili dato che è stato cancellato il diritto di ricorso delle casse malati. (Immagine: asmac)

Politica

Inizia la campagna

A fine settembre, l’elettorato svizzero deciderà riguardo a un congedo di paternità di due settimane. Il testo in votazione è un controprogetto approvato dal Parlamento e relativo all’iniziativa popolare, nel frattempo ritirata, «Per un congedo di paternità ragionevole – a favore di tutta la famiglia», la quale chiedeva quattro settimane di ferie. Insieme al comitato «Il congedo paternità subito!» l’asmac sostiene fermamente il «Sì» alle urne. (Immagine: p.g.c.)

Condizioni di lavoro

A proposito di ore negative

A causa della pandemia da coronavirus, parte del personale sanitario ha accumulato ore negative. Insieme all’Associazione svizzera degli infermieri (ASI-SBK), lottiamo affinché questa situazione non vada ora a svantaggio degli interessati, ad esempio attraverso l’obbligo di recuperare tali ore. Per questo oggi tutti gli ospedali della Svizzera riceveranno una nostra comunicazione in merito. (Immagine: Krakenimages.com/Adobe Stock)

Politica

Per più medici

Per noi una cosa è chiara: dopo la crisi non deve essere come prima della crisi. Per questo, non solo traiamo le nostre conclusioni dalla pandemia da coronavirus, ma le trasformiamo anche in richieste. Un esempio è quanto sia importante che il settore sanitario possa disporre di personale specializzato sufficiente. Con una mozione al Consiglio nazionale, il vicepresidente dell’asmac Angelo Barrile chiede che in Svizzera vengano formati più medici. (Immagine: p.g.c.)

Servizi e supporto

MEDIfuture 2020

Le iscrizioni alla prossima edizione del nostro apprezzato congresso sulla carriera sono già aperte. Questo si svolgerà il 7 novembre di nuovo presso lo Stade de Suisse di Berna. Anche alcuni punti salienti del programma sono già stati definiti. Tra questi vi sono la tavola rotonda sul tema «Il mio primo posto di lavoro» e le esperienze di una dottoressa durante una spedizione in Cina. Inoltre, ci sarà come sempre un concorso con un premio del valore di 4000 franchi. (Immagine: asmac)

Media/Pubblicazioni

Il virus e l’apprendimento

La pandemia da coronavirus ha messo sotto pressione anche il perfezionamento professionale. Nelle ultime settimane, negli ospedali è stato svolto oppure no? E, se sì, nella forma consueta o in modo completamente differente? Come è stata la comunicazione al riguardo? Desideriamo saperlo con esattezza e, per questo, oggi lanciamo un nuovo sondaggio tra il nostro Feedback-Pool. I risultati verranno pubblicati nel mese di giugno. (Immagine: rh2010/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

Orari di lavoro: cifre preoccupanti

Dal nostro ultimo sondaggio sulla situazione lavorativa dei soci dell’asmac è emersa ancora una volta una realtà poco piacevole. Gli orari di lavoro del 62 percento dei partecipanti continuano a violare le norme di legge vigenti. Mediamente, circa una persona su due resta in servizio più a lungo delle 50 ore consentite. Effettuando la proiezione su un grado di occupazione a tempo pieno, sono in media ancora circa 56 ore. Però: non tutte le ore lavorate vengono registrate. (Immagine: Robert Kneschke/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Coronavirus: e le conseguenze …?

La pandemia da coronavirus pone il personale medico di fronte a molte problematiche. Tra queste vi sono le conseguenze per la salute del corpo medico ed infermieristico. L’ospedale universitario di Zurigo ha ora avviato la seconda fase del suo studio su questo tema, i cui risultati possono essere utili anche a noi. Per questo la vostra partecipazione ci farà (di nuovo) molto piacere! (Immagine: artegorov3@gmail/Adobe Stock)

Su di noi

Happy Birthday, asmac!

L’asmac festeggia il proprio 75° anniversario e per l’occasione regala a voi e a lui, un video nel quale la presidentessa Anja Zyska, con i suoi vice Angelo Barrile e Patrizia Kündig, le farà visitare luoghi importanti per la storia e il presente dell’associazione. C’è infatti una tematica che percorre come un filo rosso gli annali dell’asmac fin dalla sua fondazione… Quale? Per scoprirlo, guardi il video! (Immagine: asmac)

Su di noi

Siamo a vostra disposizione …

… e ora di nuovo anche telefonicamente! Il nostro numero principale (+41 350 44 88), che non era raggiungibile nelle ultime settimane a causa della pandemia di coronavirus, è da subito a vostra disposizione dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 13.00 alle 15.00. Se avete domande di carattere legale a causa della situazione attuale, anche i nostri giuristi di sezione saranno lieti di aiutarvi. (Immagine: vectorfusionart/Adobe Stock)

Politica

Sì alla «Sanità2030»

Con la strategia di politica sanitaria 2020–2030, il Consiglio federale fissa i parametri per il nuovo decennio. Pensiamo che il documento sia adeguato. Volge l’attenzione e si occupa anche di fattori importanti al di fuori del sistema sanitario tradizionale. Tuttavia, occorre tenere presente il pericolo di (anche) una maggiore burocrazia e la qualità del perfezionamento professionale. (Immagine: ra2 studio/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Coronavirus: il troppo è troppo

Nei reparti ospedalieri COVID-19 attualmente le norme in materia di orario di lavoro e tempi di riposo non sono più in vigore. Insieme ad altre associazioni dei lavoratori, chiediamo che il Consiglio federale ritorni su questa decisione. Infatti, dalla salute del personale sanitario dipende anche la possibilità di gestire o meno con successo l’attuale emergenza. Maggiori informazioni nel nostro comunicato stampa! (Immagine: wladimir1804/Adobe Stock)

Politica

La mannaia dei tagli contro gli ospedali?

Il Consiglio federale ha in programma cambiamenti nella pianificazione ospedaliera e nella determinazione delle tariffe. Si tratta di misure che potrebbero stravolgere la situazione ospedaliera e costare moltissimi posti di lavoro, con pesanti conseguenze per le condizioni di lavoro e il perfezionamento professionale dei nostri soci. Soprattutto durante l’emergenza coronavirus, va ricordato che una presunta maggiore efficienza può rivelarsi rapidamente un costoso boomerang. (Immagine: navee/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Coronavirus: Care Now!

Da più parti si cerca personale medico specializzato. Siete formati e potete aiutare? Allora registratevi cortesemente sulla nuova piattaforma Care Now (in tedesco), supportata dall’asmac. Inoltre, l’Ospedale universitario di Zurigo sta conducendo un sondaggio sullo stress che la pandemia comporta presso gli operatori sanitari. I risultati possono servire anche a noi. Saremmo quindi lieti se partecipaste. (Immagine: Care Now)

Condizioni di lavoro

Coronavirus: restiamo sul pezzo

Ciascuno per tutti! I medici ospedalieri mettono in pratica giorno dopo giorno lo slogan dell’asmac per la solidarietà nell’emergenza coronavirus. Anche noi, come associazione, lo mettiamo in pratica perché perfino i nostri soci più instancabili necessitano di sostegno per poter continuare a dare il proprio meglio. Leggete in che modo noi, insieme ad altri, ci impegniamo per proteggerli. (Immagine: Maridav/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Coronavirus: ciascuno per tutti!

Speriamo che le recenti decisioni del Consiglio federale lo abbiano chiarito definitivamente: nella lotta contro il coronavirus serve il contributo di ciascuno di noi! Chiediamo pertanto ai nostri soci di fare presente alle persone nel loro ambiente non professionale che le istruzioni delle autorità devono essere assolutamente seguite, hashtag #StayHome. A tale scopo lanciamo un appello anche sui social network e il 17 marzo invieremo una newsletter speciale. (Immagine: Robert Kneschke/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

A proposito del coronavirus

Ringraziamo tutti coloro che contribuiscono alla lotta contro il Coronavirus per il loro grande, instancabile impegno! In questa straordinaria situazione è importante restare uniti e mettere il bene comune al primo posto. Se, in qualità di nostro socio, ha delle domande sulla situazione attuale in materia di diritto del lavoro, i nostri giuristi di sezione sono a sua disposizione. (Immagine: peterschreiber.media/Adobe Stock)

Politica

Membro dell’asmac diventa deputata al Gran Consiglio

Belinda Nazan Walpoth, della sezione asmac di Berna, è stata eletta nel Parlamento cantonale. La cardiologa lavora presso l’Inselspital di Berna ed è stata sostenuta con un Polit-Coaching durante le elezioni di marzo 2018. Con successo, in quanto la 54enne è arrivata al secondo posto. Ora subentra alla dimissionaria socialista Lea Kusano e in Gran Consiglio vuole concentrarsi sui temi della salute e della migrazione. (Immagine: p.g.c.)

Politica

Soluzione in vista per la gestione delle autorizzazioni?

Buone notizie da Palazzo federale: dopo le recenti differenze di opinione, il Consiglio nazionale viene incontro al Consiglio degli Stati sulla gestione delle autorizzazioni, decidendo che i cantoni non saranno più obbligati a imporre moratorie sull’apertura degli studi medici. Inoltre, il Consiglio nazionale rinuncia all’accoppiamento con il finanziamento uniforme delle prestazioni ambulatoriali e ospedaliere. La prossima settimana sarà di nuovo il turno della Camera alta. (Immagine: bluedesign/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

asmac goes Social Media

Da poco siamo presenti su Facebook, LinkedIn e Instagram. Siamo lieti che possiate seguire le nostre attività anche su questi canali, interagire con noi e raccomandarci! Inoltre, accettiamo anche suggerimenti su argomenti che possiamo trattare sui social media – e quindi per voi! (Immagine: ra2 studio/Adobe Stock)

Anniversario

Per una volta a Bienne invece di Berna

Solo incontrandosi si può progredire. Nel senso letterale del termine! Per questo il nostro Comitato direttivo (CD) sta sfruttando l’occasione dell’anniversario per riunirsi, una volta su due, presso una sede esterna invece che a Berna. La prima tappa di questo Tour de Suisse è stata a Bienne e vi hanno partecipato le delegazioni del Giura, di Neuchâtel e di Berna. Durante la riunione sono state discusse le possibilità esistenti per approfondire lo scambio reciproco di informazioni e pertanto i rapporti. Seguiranno maggiori informazioni! (Immagine: asmac)

Su di noi

L’asmac in tour

Nell’anno dell’anniversario attualmente in corso il nostro Comitato direttivo (CD) non si riunisce solo a Berna. Ogni due mesi la riunione si svolge presso una sede esterna, in modo che i rappresentanti delle sezioni vicine possano partecipare come ospiti. Il primo viaggio ci ha portato a Bienne, per interessanti discussioni con le delegazioni del Giura, di Neuchâtel e di Berna. In aprile il CD si riunirà a Coira. (Immagine: asmac)

Media/Pubblicazioni

È già passato …?!

Da non credere, ma vero: il 2019 è già storia. Tuttavia, non vogliamo chiudere questo capitolo così velocemente. Nel nostro rapporto annuale presentiamo una breve retrospettiva, ricordando alcuni dei molti momenti clou – ad esempio i nostri successi a favore di buone condizioni di lavoro e riguardo alla gestione delle autorizzazioni. Inoltre, abbiamo chiesto a tre soci di raccontarci il loro anno con l’asmac. (Immagine: fotogestoeber/Adobe Stock)

Politica

Vittoria (parziale) della ragione

Dopo le forti critiche anche da parte nostra, i partiti borghesi in Parlamento stanno facendo retromarcia. La riforma della legge del lavoro con orario di lavoro massimo fino a 67 ore è stata sospesa. Ora la Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio degli Stati (CET-S) farà valutare regolamentazioni in deroga a livello di ordinanza solo per quei settori che desiderano assolutamente la modifica. Tra questi vi sono le fiduciarie, i revisori dei conti e il settore informatico. (Immagine: asmac)

Media/Pubblicazioni

I vostri orari di lavoro …

… e il vostro carico di lavoro sono molto importanti per noi! Quindi, se non avete ancora partecipato al nostro sondaggio tra i soci su questo argomento, saremo lieti di ricevere le vostre risposte. L’indagine, condotta dall’Istituto DemoSCOPE, si concluderà venerdì 20 febbraio 2020 e ci fornirà informazioni e argomenti per continuare a lottare in favore di buone condizioni di lavoro negli ospedali e nella politica. Grazie per il vostro sostegno! (Immagine: Mediaparts/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

Avete già …

… partecipato al nostro sondaggio sulla situazione lavorativa dei soci dell’asmac? No? Non preoccupatevi, avete ancora un po’ di tempo per farlo. Vi preghiamo di concederci qualche minuto per le vostre risposte entro e non oltre il 13 febbraio 2020. In questo modo darete un importante contributo affinché possiamo utilizzare i dati attuali per promuovere i vostri interessi come lavoratori. A proposito: tra tutti i partecipanti mettiamo in palio tre bellissimi premi! (Immagine: Brian Jackson/Adobe Stock)

Perfezionamento professionale

Noi lo diciamo sempre…

Sostegno alla nostra campagna «Medicina, non burocrazia!»: il lavoro amministrativo negli ospedali sta diventando un peso sempre maggiore, soprattutto per i giovani medici. Lo conferma il recente studio (in tedesco) svolto da gfs.bern su incarico della FMH. Anche in Germania tuttavia, le condizioni di lavoro sono spesso precarie, come dimostrano i nuovi dati (in tedesco). (Immagine: vsao)

Politica

Orari di lavoro: così non va!

Il prolungamento degli orari di lavoro previsto dalla Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio degli Stati sta incontrando forti resistenze. Un’audizione davanti alla commissione lo ha evidenziato in modo impressionante ancora una volta. La presidentessa dell’asmac Anja Zyska ha spiegato non solo in quella sede, ma anche sul «Tages-Anzeiger» (in tedesco) i motivi per i quali la nostra associazione è tra gli oppositori e quindi contraria alla posizione dell’associazione degli ospedali svizzeri H+. (Immagine: contrastwerkstatt/Adobe Stock)

Media/Pubblicazioni

Sondaggio tra i soci 2020

A partire da oggi, è in corso la nostra terza rilevazione sulla situazione lavorativa dei soci dell’asmac. Il sondaggio ha una durata di un mese e si svolge online. Come nel 2017 e nel 2014 viene svolto dall’Istituto DemoSCOPE e i risultati verranno analizzati in forma anonima. L’obiettivo è ottenere dati fondati e indipendenti che evidenzino anche le variazioni rispetto ai due studi precedenti. Una novità tra le tematiche è la sezione dedicata alle discriminazioni. (Immagine: momius/Adobe Stock)

Condizioni di lavoro

Cambiarsi d’abito verrà rimborsato

Cambiarsi d’abito è considerato orario di lavoro? A questa domanda, la sezione asmac di Berna ha trovato una soluzione in collaborazione con gli ospedali e le cliniche cantonali. Dal 1° aprile 2020 tutti i collaboratori che lavorano a tempo pieno riceveranno un’indennità mensile di 50 franchi (Gruppo Insel: 60 franchi). Il presupposto è che il cambio d’abito debba essere effettuato su indicazione del datore prima dell’inizio del turno di servizio in azienda e al di fuori dell’orario di lavoro. (Immagine: pix4U/Adobe Stock)

Su di noi

Tesori in soffitta…?

Ci siamo: quest’anno l’asmac festeggia il suo 75° compleanno! Se avete informazioni – documenti, foto o aneddoti orali – sulla nostra storia, in particolare sui primi anni, non esitate a contattarci (e-mail a ). Saremo lieti di pubblicare quanto appreso/ricevuto da voi in modo appropriato. Divertitevi quindi a rovistare nelle soffitte e nelle vecchie scatole – grazie mille! (Immagine: PhotoEdit/Adobe Stock)

Perfezionamento professionale

La campagna prosegue con la terza fase

Si dice che il 3 sia il numero perfetto. Per questo ora stiamo avviando la terza fase della nostra campagna «Medicina, non burocrazia!» lanciata nel 2017. In questa fase sosteniamo due cliniche nel loro percorso verso la riduzione del lavoro amministrativo, dalla pianificazione delle misure alla loro realizzazione, fino ad arrivare alla misurazione dei risultati. (Immagine: asmac)

Politica

L’asmac per un aumento delle donazioni di organi

L’iniziativa popolare «Favorire la donazione di organi e salvare vite umane» punta a far sì che chiunque in Svizzera diventi un potenziale donatore di organi – a meno che non abbia espresso la propria opposizione mentre era in vita. Il Consiglio federale presenta ora una controproposta. Dal nostro punto di vista entrambe le varianti sono valide, a condizione di osservare alcuni punti. (Immagine: Africa Studio/Adobe Stock)

Servizi e supporto

Guardare al futuro con MEDIfuture

Posti esauriti già diverse settimane prima: il 13° congresso sulla carriera dell’asmac e di MEDISERVICE VSAO-ASMAC non avrebbe potuto nascere sotto una migliore stella. La realtà dei fatti non è stata inferiore alle aspettative. I 349 partecipanti a MEDIfuture hanno potuto usufruire di un programma ricco di sfaccettature, mentre i gestori dei 42 stand presso lo Stade de Suisse di Berna hanno visto un notevole afflusso di pubblico con numerose richieste di informazioni. A vincere il concorso è stato Tobias Kühne, studente di medicina all’Università di Zurigo, al quale in premio verrà pagata la tariffa per il suo primo titolo di specializzazione. (Immagine: asmac)

Politica

Giornata della vaccinazione contro l’influenza (venerdì 8 novembre)

Quest’anno si svolgerà la 16a edizione della Giornata nazionale della vaccinazione contro l’influenza. La giornata è nata su iniziativa del Collegio di medicina di base (CMB) ed è organizzata dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), dalla FMH e dalla Società svizzera dei farmacisti (pharmaSuisse). L’asmac sostiene l’iniziativa nella convinzione che i propri soci e anche il resto del personale ospedaliero vogliano proteggere i pazienti da un eventuale contagio tramite vaccinazione o mascherina. (Immagine: Africa Studio/Adobe Stock)

Perfezionamento professionale

Per informare serve competenza

L’Alleanza Competenze sulla salute, di cui la FMH è partner, ha pubblicato una nuova guida pratica per gli operatori del settore. La guida spiega come sensibilizzare le persone a migliorare le conoscenze in materia di sanità e come aiutarle per orientarsi nel sistema sanitario. La guida è adatta sia per la ricerca di un metodo idoneo che per l’autoapprendimento ed è articolata in cinque punti. (Immagine: Alexander Raths/Adobe Stock) )