Ricerca

Rapporti annuali

Da dimenticare e indimenticabile!

Che anno, questo 2020 …

Su un punto siamo sicuramente tutti d’accordo: è stato da dimenticare, ma resterà indimenticabile. Il perché è chiaro, visto che la COVID-19 continua a tenerci in ansia anche nel 2021. Tuttavia, dal punto di vista dell’asmac, alcuni aspetti dell’anno che lo ha preceduto non sono affatto da buttare via. Affinché tali eventi (e successi!) restino ben impressi nella vostra memoria, li abbiamo raccolti nel nostro calendario annuale. Leggete inoltre in che modo tre nostri soci ricordano il 2020. Ma prima, date un’occhiata a cosa dicono gli altri sulla collaborazione con noi:

Retrospettiva

  • Dic

    Più rispetto e considerazione, per favore!

    I sondaggi mostrano che la stragrande maggioranza dei giovani medici vuole lavorare come massimo 42 ore alla settimana. Per il Comitato centrale è quindi chiaro che la legge sul lavoro deve essere rispettata meglio e che si deve dare maggiore importanza al perfezionamento professionale in campo medico. Un nuovo gruppo di lavoro si stanno occupando di entrambi gli argomenti - e la vicepresidentessa Nora Bienz per l’ultima volta quest’anno con la tematica del coronavirus ...

    Immagine: Robert Kneschke/Adobe Stock
    Per saperne di più
  • Nov

    A Bienne c’è una rosa in più

    La promozione del lavoro part-time, del lavoro femminile e della conciliabilità della professione con la vita familiare/privata sono aspetti che ci stanno a cuore. Lo stesso vale per il Centro ospedaliero di Bienne, al quale è stata assegnata la 7a Rosa d’ospedale dell’asmac per i particolari meriti in questo campo. E anche si svolge nuovamente MEDIfuture, il nostro congresso sulla carriera organizzato in collaborazione con mediservice vsao-asmac, per una volta però online invece che allo stadio Wankdorf di Berna.

    Immagine: Marco Zanoni/Centro ospedaliero di Bienne
    Per saperne di più
  • Ott

    Jana e Christoph centrano l’obiettivo

    Con Jana Siroka e Christoph Bosshard, d’ora in poi ben due alfieri dell’asmac siederanno nel Comitato centrale della FMH. Sono stati (ri)eletti dalla Camera medica con brillanti risultati. Troviamo invece meno brillante il secondo pacchetto di misure di risparmio per il settore sanitario. Particolarmente rilevanti sono soprattutto i previsti budget globali e per questo mostriamo al Consiglio federale il cartellino rosso.

    Immagine: asmac
    Per saperne di più
  • Set

    Proteggere il clima = proteggere la salute

    Ormai, i cambiamenti climatici costituiscono la più grande minaccia per la salute. All’Assemblea dei delegati della FMH, la swimsa e l’asmac ottengono che il corpo medico svizzero lo riconosca e sviluppi una strategia con misure adeguate. Nora Bienz, co-presidentessa della sezione asmac di Berna, viene eletta dal Comitato direttivo seconda vicepresidentessa dell’associazione mantello.

    Immagine: dottedyeti/Adobe Stock
    Per saperne di più
  • Ago

    Da Anja ad Angelo

    Il Comitato centrale elegge presidente Angelo Barrile, il quale già ricopriva la carica di vicepresidente e succede ad Anja Zyska che, dopo quasi tre anni, si è dimessa per motivi professionali. Barrile ha 44 anni, è medico di famiglia e dal 2015 è membro del Consiglio nazionale per il PS di Zurigo. Inoltre, su richiesta dell’asmac, il consiglio direttivo dell’ISFM decide che i giovani medici ora possono svolgere tutto il loro perfezionamento professionale a tempo parziale.

    Immagine: asmac
    Per saperne di più
  • Lug

    Informazioni e curiosità sul coronavirus

    Domande su domande riguardo alla pandemia – soprattutto negli ospedali naturalmente! Ecco perché, con H+ e l’ASI-SBK, creiamo un foglio informativo con risposte su argomenti come l’orario massimo di lavoro, il lavoro ridotto e il perfezionamento professionale. Sconcertati ci lasciano invece le modifiche alle ordinanze per una maggiore qualità ed efficienza nel sistema sanitario. Il nostro giudizio: indiscutibilmente pessime!

    Immagine: wladimir1804/Adobe Stock
    Per saperne di più
  • Giu

    La gestione strategica delle autorizzazioni in dirittura d’arrivo

    Dopo un lungo confronto, il Parlamento approva il nuovo regolamento per la gestione strategica delle autorizzazioni che sarà valido dalla metà del 2021. Trovano ascolto le nostre richieste di tre anni di perfezionamento professionale nella disciplina specialistica per la quale si richiede l’autorizzazione e di un’elevata competenza linguistica. Le linee guida per i numeri massimi nei cantoni sono complessivamente accettabili. Resta comunque un grosso rospo da ingoiare.

    Immagine: bluedesign/Adobe Stock
    Per saperne di più
  • Mag

    Orario di lavoro: le cifre restano negative

    Ancora una volta, c’è poco da rallegrarsi! Secondo il nostro ultimo sondaggio tra i soci, il 62 percento degli orari di lavoro viola tuttora la legge vigente. Una persona su due resta in servizio più a lungo delle 50 ore consentite. Ma non è tutto, non tutte le ore lavorate vengono registrate. Angelo Barrile, ancora vicepresidente, affronta la questione con una mozione al Consiglio nazionale.

    Immagine: Halfpoint/Adobe Stock
    Per saperne di più
  • Apr

    Su il sipario per i nostri videoclip dell’anniversario!

    Esce il nostro primo video per l’anniversario, che tratta dei luoghi importanti per la storia e il presente dell’asmac. C’è infatti una tematica che percorre come un filo rosso i nostri annali ... Quale? Per scoprirlo, guardate il video! Il videoclip n. 2 rivela ancora di più su di noi. Ad esempio, la frequenza con cui annualmente controlliamo le cliniche per verificare la qualità del perfezionamento professionale.

    Immagine: asmac
    Per saperne di più
  • Mar

    «Situazione straordinaria»

    Il 16 marzo il Consiglio federale dichiara la «situazione straordinaria». La vita pubblica in Svizzera si ferma. In compenso, da noi la situazione diventa ancora più frenetica del solito. Il coronavirus e le sue conseguenze per i nostri soci richiedono innumerevoli riunioni di crisi e interventi in ambito politico, presso l’amministrazione e i partner, nonché appelli pubblici, alcuni dei quali producono buoni frutti.

    Immagine: peterschreiber.media/Adobe Stock
    Per saperne di più
  • Feb

    Una vittoria provvisoria della ragione

    Continuiamo a lottare davanti alla Commissione economica del Consiglio degli Stati contro orari di lavoro più lunghi. Con successo, perché il piano per orari di lavoro fino a 67 ore alla settimana viene sospeso. Nel frattempo, inizia il secondo test pilota nel quadro della nostra campagna «Medicina non burocrazia!». Per noi, una presenza su Facebook, Instagram e LinkedIn significa avventurarci in un territorio sconosciuto – ci proviamo ugualmente!

    Immagine: contrastwerkstatt/Adobe Stock
    Per saperne di più
  • Gen

    Avrebbe potuto essere fantastico ...

    L’asmac compie 75 anni e siamo un crogiolo di idee su come festeggiare l’anniversario. Prima di tutto naturalmente con una festa, poi con un «Tour de Suisse» degli ospedali, per proseguire con visite alle sezioni, pubblicazioni speciali, con ... Peccato che poi tutto sia andato diversamente e il motivo lo conoscete ... Ma rinvio non significa annullamento: nel 2021 (speriamo!) recupereremo tante cose!

    Immagine: asmac
    Per saperne di più

Il nostro 2020 con l’asmac

Nicolas Arnold Kopie

Nicolas Arnold, sezione di Berna, medico assistente presso l’Inselspital

Avendo cambiato posto di lavoro, all’inizio dell’anno sono passato dal Comitato direttivo dell’asmac di Soletta a quello principale della sezione di Berna. L’energia di tutto il team è risultata palpabile e contagiosa fin dall’inizio. Nonostante il coronavirus, ci incontravamo regolarmente, sia rispettando il distanziamento che in videoconferenza.

In un anno straordinario come quello appena trascorso, mi sono reso conto più che mai di quanto sia importante il lavoro della nostra associazione. Quando vi sono pressioni sulle condizioni di lavoro, il perfezionamento professionale e l’aggiornamento continuo, i nostri soci hanno bisogno di un partner forte come l’asmac che stia al loro fianco!

Immagine: p.g.c.
Alexandra Filips Kopie

Alexandra Filips, sezione di Zurigo, medico assistente, ospedale Triemli

Fino all’anno scorso non ero nemmeno socia dell’asmac e ora siedo nella direzione della sezione di Zurigo! Impegnarsi in quella sede e con l’organizzazione mantello a favore delle pari opportunità, dell’uguaglianza di trattamento riguardo al perfezionamento professionale e per condizioni di lavoro eque è un compito molto appagante, perché ci rendiamo spesso conto che insieme possiamo ottenere qualcosa.

I valori comuni del gruppo di lavoro di chirurgia della nostra sezione mi stanno a cuore, come anche il compito di conciliare meglio le attività manuali e intellettuali e le problematiche tipiche della mia disciplina specialistica con le esigenze dei giovani medici di oggi.

Immagine: p.g.c.
Léo Pavlopoulos

Léo Pavlopoulos, sezione di Friburgo, capoclinica, ospedale di Marsens

Il mio coinvolgimento nell’asmac mi ha regalato esperienze varie e arricchenti. Come presidente della sezione di Friburgo, ho potuto unire le forze con colleghi e colleghe motivati per migliorare la situazione lavorativa del corpo medico. Ad esempio, siamo riusciti a imporre nel nostro cantone un nuovo modello di contratto con una settimana di 42 ore.

Anche nel mio ospedale, ho avuto modo di rendermi conto una volta di più dell’importanza della nostra associazione partecipando a un progetto pilota nell’ambito della campagna «Medicina non burocrazia!» dell’asmac. Il nostro obiettivo è ridurre i compiti amministrativi nella psichiatria geriatrica.

Immagine: p.g.c.

Cifre e fatti

Pazienza, pazienza …!

Prima di riferire sull’attuale numero di soci e sulla situazione di cassa, il Comitato centrale alla fine di aprile esaminerà i libri contabili. Poi, come al solito, troverete qui tutte le informazioni sull’andamento nel 2020. Lasciatevi sorprendere!